San Bërnart

L’insediamento di San Bërnart è posto su un piccolo poggio da cui si gode un’impareggiabile vista sull’intera alta valle del Po e sulla catena del Viso. Attratti dalla bellezza del paesaggio, alcuni professionisti, sul finire degli anni ‘80 hanno prospettato l’ipotesi di scegliere la località come luogo in cui trasferirsi e risiedere per l’intero arco dell’anno, con il progetto di dotare la borgata di servizi e strutture consone ai nuovi abitanti.

San Bërnart

CREDITS: Caterina Morello

L’insediamento di San Bërnart è posto su un piccolo poggio da cui si gode un’impareggiabile vista sull’intera alta valle del Po e sulla catena del Viso. Attratti dalla bellezza del paesaggio, alcuni professionisti, sul finire degli anni ‘80 hanno prospettato l’ipotesi di scegliere la località come luogo in cui trasferirsi e risiedere per l’intero arco dell’anno, con il progetto di dotare la borgata di servizi e strutture consone ai nuovi abitanti. Molte abitazioni hanno subito passaggi di proprietà e ristrutturazioni.

San Bernat

CREDITS: Caterina Morello

Le abitazioni della borgata sono dislocate nelle adiacenze della cappella intitolata al Santo. La festività in onore di San Bërnart era celebrata la penultima domenica di agosto, oggi l’ultima del mese.

San Bernat

CREDITS: Caterina Morello

Un altro edificio comunitario, rappresentato dal vecchio forno, è ubicato al primo piano di una piccola costruzione attigua alla strada.
Tre fabbricati adiacenti alla cappella formano un’unica costruzione accorpata e allineata alla strada comunale, offrendo un chiaro esempio dei fabbricati rurali di Ostana.